______________________________

   

Il 3 giugno 2010 ricevevamo dal Madagascar questa mail da parte di Maurizio Crespi, collaboratore di p. Bruno presso la missione di Marovoay, che citiamo di seguito, dando ai bambini nomi di fantasia:

Florine

 
Florine in braccio alla nonna
 

Marovoay, 3 Giugno 2010  

 

Cari Amici,

Chi è, oggi, l'Erode che fa soffrire gli innocenti? 

 

Florine, 8 mesi, pesa 4Kg. La madre, morta mentre nasceva, il padre non si sa chi è.  Sua nonna si è occupata di lei. Il latte in polvere per neonati è troppo caro, la nonna non ha soldi per acquistarlo. Florine viene nutrita con latte condensato; l'alimento non è adatto ai neonati. Si ammala, non cresce; i farmaci costano troppo, la nonna non ha soldi per acquistarli.

Florine, ora, ha 8 mesi di vita, e pesa 4 kg.  

Mentre piastrellavamo le stanze delle partorienti nella nuova maternità, l'ostetrica, ci ha fatto conoscere Florine: "un caso sociale", ci ha detto.

Ora, con la nonna anche noi ci occuperemo di te. Ti procureremo il latte in polvere per neonati, il cibo e i farmaci che hai bisogno.

 

   

 

Il mattino del 5 Giugno, l'ostetrica è entrata nella nuova Maternità, mentre continuavamo a piastrellare le camere, dicendo: "Florine è morta, ieri sera", .

Che tristezza!!! La strage degli innocenti continua!

Da un rapporto dell'Unicef: un milione e mezzo di bambini ogni anno, nei paesi del terzo mondo, muore per malnutrizione.

Maurizio.   

è inutile dire quanto questa mail ci colpì e spinse tutti ad impegnarsi ancora di più per affrettare il completamento del Reparto Maternità. Anche garantire un minimo di igiene può fare infatti la differenza tra un parto felice e la nascita di un orfano, con tutte le tristi implicazioni che questa condizione comporta.

Un'altra mail, questa volta molto positiva, è diventata l'atto costitutivo di questa nuova iniziativa. Anche di questa vogliamo darvi conto:
 

Marovoay, 20 dicembre 2010  

Carissimi Amici, 

abbiamo una bellissima notizia da darvi, guardate le immagini in allegato; è lo stesso bambino, non sono due bambini differenti!  

Dal mese di Agosto, si è avviato un nuovo progetto nella missione dei Padri Carmelitani scalzi, di Marovoay : Aiuto nutrizionale ai bambini malnutriti.

Tutto è iniziato con il caso di Florine. Ve la ricordate? Bambina di otto mesi, pesava 4 Kg. La nonna l'aveva portata al dispensario medico di Ambovomavo. Ci aveva preso l'anima quella bambina, non solo a noi che l'abbiamo vista, ma anche a tanti di voi che hanno ricevuto il racconto della sua tragedia, con l'immagine; Florine dopo due giorni è morta per malnutrizione. Alcuni volontari sono arrivati alla missione con omogeneizzati, biscotti per bambini, biberon, vestiti per neonati. Noi abbiamo acquistato il latte in polvere. Insomma, senza che lo volessimo, è iniziato il progetto: aiuto nutrizionale ai bambini malnutriti.

Stiamo seguendo oltre una trentina di casi

Tra questi c'è Augustin, bambino di 7 mesi e mezzo, ora pesa 5 kg.  quando l'aveva portato la madre, nel mese di Ottobre, aveva 5 mesi, pesava 3,650 Kg,; era ammalato, aveva una malnutrizione molto grave, l'abbiamo mandato immediatamente all'ospedale di Mahajanga. La madre è tornata la settimana successiva al dispensario di Ambovomavo, dopo che hanno dimesso dall'ospedale Augustin, ed era già migliorato nel volto. Abbiamo dato alla madre il latte sufficiente per un mese, con gli omogeneizzati e i biscotti. Augustin abita a Madirovalo, un villaggio molto distante da Marovoay, vi si arriva solo con il battello lungo il fiume Betsiboka. Dopo un mese la madre non è venuta al controllo ed eravamo preoccupati: pensavamo che il bambino stesse male o, come Florine, che fosse deceduto. Dopo qualche giorno si è presentato il fratello più grande di Augustin dicendo  che la madre non l'aveva portato perché aveva paura delle piogge e il viaggio ara molto lungo ci aveva detto che il fratello stava bene e gli alimenti erano terminati. Gli abbiamo dato solo un barattolo di latte in polvere dicendo che dovevano portare il bambino, volevamo vederlo e pesarlo per controllare la crescita,  altrimenti non avrebbero più ricevuto gli aiuti.

Il 13 dicembre si è presentata la madre con Augustin: stentavamo a credere ai nostri occhi, non vi dico la gioia! Augustin era cambiato completamente, sembrava un altro bambino.

Vogliamo,  condividere con voi questa nostra gioia, ringraziare il Signore.

 Le cause della malnutrizione sono varie:

  1. morte della madre durante il parto

  2. bambino nato prematuro

  3. peso basso alla nascita

  4. povertà della famiglia

  5. gemelli (nei paesi poveri i gemelli sono sempre a rischio, la madre non ha latte sufficiente per entrambi, il latte in polvere ha un costo proibitivo non solo per le famiglie povere ma anche per le benestanti di questi paesi)

Per le famiglie che abitano vicino a Marovoay, facciamo venire il bambino al controllo tutte le settimane, diamo gratuitamente un barattolo di latte in polvere, omogeneizzati e biscotti. Pesiamo il bambino e compiliamo il grafico nella scheda, che mette in relazione il peso con l'età del bambino nelle tre fasce:

  • Rossa, Malnutrizione grave
  • Gialla, Malnutrizione
  • Verde, peso normale

Lo scopo del progetto è quello di far salire nella fascia verde il peso di questi bambini.

Al sabato, insegniamo alle mamme, o alle persone che si occupano del bambino,  a preparare le pappe.. 

Se il bambino, al controllo è ammalato, per le famiglie che non hanno possibilità (la maggior parte) paghiamo gratuitamente i farmaci e se abitano lontani paghiamo il viaggio di andata e ritorno con il taxi brousse. Alcuni portavano il bambino in braccio per 10, 12 km a piedi sotto il sole cocente.

Purtroppo non tutti i bambini che stiamo seguendo vanno bene come Augustin, vi chiediamo preghiere per loro.

Con queste immagini, assieme alla speranza che ora ha Augustin di poter vivere il dono della vita ricevuta, vi auguriamo  un Felice Anno Nuovo.

Un forte abbraccio

Maurizio e Padre Bruno

 

 Augustin

 
 

 

 

 

 

 

 

 

...stentavamo a credere ai nostri occhi, non vi dico la gioia! Augustin era cambiato completamente, sembrava un altro bambino.

 

 

 

clicca per ingrandire il grafico

 

In concreto, il progetto consiste nel fornire in modo totalmente gratuito ai bambini malnutriti latte in polvere (spesa di circa 20 euro al mese), biscotti, omogeneizzati e medicine (10 euro al mese circa) finché il bambino non abbia raggiunto un peso adeguato. È evidente che una spesa così notevole non può essere sostenuta nemmeno dalle famiglie malgasce considerate agiate...

I bambini seguiti sono ormai più di 50 (febbraio 2012). Tanti i casi di malnutrizione trattati, tante le storie di genitori in difficoltà e di situazioni di povertà estrema. Colpisce e intenerisce allo stesso tempo la foto  di questi due gemellini...

 

 

Passeggino per gemelli... Fidelis e Larissa, nati nel dispensario medico di Ambovomavo, il 6 dicembre 2010. Peso alla nascita molto basso: 2 kg l'uno, 2,500 Kg l'altra: malnutrizione grave.  A 4 mesi, Larissa 5,250 kg, Fidelis 6,500 kg.

Non aggiungiamo altro. Chi vuole, può liberamente contribuire versando l'offerta che crede da destinare al Fondo Nutrizione, riportando questa finalità nella causale del versamento, ovvero dandocene notizia all'indirizzo info@missionemadagascar.org.  Per posta o per mail sarà quindi possibile farvi conoscere l'andamento del Progetto Nutrizione, di cui invieremo un aggiornamento annualmente.

 

Il progetto è condiviso con l'Associazione "Insieme si può", di Belluno, di cui fa parte, come operatore locale, Maurizio Crespi.

 

 

Puoi effettuare subito una donazione on-line avendo una carta di credito o una carta prepagata come Postepay

Se preferisci invece effettuare una versamento su conto corrente postale o bancario, queste le nostre coordinate:

 

c/c postale n. 63322614

oppure c/c bancario (IBAN)

IT40I0503616900CC0451290926

BIC/SWIFT POPRIT31045

presso Banca Agricola Popolare di Ragusa

succursale di Catania, Viale XX Settembre, 47

intestati a "Associazione Progetto Missione Madagascar Onlus"

c/o Carmelitani Scalzi

Piazza Carmine, 2 - 97100 Ragusa

 

scarica le coordinate in versione stampabile PDF

* * * *

 

In questa foto e in quella sotto... lo stesso bambino!

Questa foto è stata scattata il 14/01/2011: Herinando ha 18 mesi e pesa soltanto 6 kg.

 

 

   

Il 11/04/2011 Herinando ha 21 mesi e quasi non si riconosce. Pesa già 9,100 kg ed è quasi nella fascia di peso normale. 

 

Controllo periodico del peso dei bambini.

Misoa, ostetrica del centro sanitario della missione, e un bambino seguito dal progetto di aiuto ai bambini malnutriti.

A sinistra alcuni dei bambini alimentati e seguiti presso il centro sanitario della missione, grazie al Fondo Nutrizione

Foto di gruppo di alcuni dei bambini in braccio alle mamme, nonne, zie o papà che mensilmente portano i piccolini che accudiscono per il controllo del peso e per ritirare il latte in polvere e i biscotti.

_____________________________

 

Ultimo aggiornamento 30 marzo 2011

inizio pagina | pagina precedente | home page | progetti e attività | adozioni | come aiutarci

 Associazione Progetto Missione Madagascar Onlus, Piazza Carmine 2 c/o Carmelitani Scalzi - 97100 Ragusa - CF 01438780890